MUSICWONTSAVEYOU : Banabila & Machinefabriek

I quarantadue minuti di Banabila & Machinefabriek descrivono un ideale percorso ellittico, dalliniziale coltre di saturazioni in crescendo allesausto svaporamento della conclusiva Descend, le cui frequenze modulate attraversano territori ghiacciati (la magmatica Frost), producendo riflessi ambientali di denso isolazionismo (Flare). Ma sono i due brani intitolati Slow Waves e la claustrofobica Dead Air (non a caso i piu lunghi del lavoro) a suggellare con sciabordii liquidi, propulsioni sintetiche e throbbing profondamente notturni lessenza di una collaborazione che coniuga rumorismo digitale e caldi drone, disegnando scenari irrequieti e misteriosi.

Raffaello Russo.